Monte Popera : dalla Val Fiscalina per la Busa di Dentro
{{ '2008-05-03' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Monte Popera : dalla Val Fiscalina per la Busa di Dentro
{{ '2008-05-03' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: good

quality: medium

Rating

3.3
AD-

heights

elevation_access: 1460 m

height_diff: +1569 m / -1569 m

Access

access_condition: cleared

snow

elevation_up_snow: 1548 m

elevation_down_snow: 1548 m

participants

Edoardo Satiro, Marino Schiavon, Laura Spinelli, Toni Fumagalli ed Io.

weather and conditions


Bello, temperatura intorno agli 0° alle 6 del mattino, passaggi nuvolosi sporadici, ma sole tutto il giorno e praticamente assenza di vento. Mai eccessivamente caldo.


In questo momento il monte Popera è in condizioni quasi ideali di innevamento. Si cammina sino al rifugio Fondo Valle, poi la copertura nevosa è continua, ma nella parte bassa dell’alveo del torrente Fiscalino non durerà ancora a lungo.
I pendii a sinistra de La Lista sono perfettamente innevati, come pure il superamento del salto di roccia alla sommità della “Busa di Dentro” che è possibile superare a piedi (in salita) senza problemi; in discesa un passaggio che misura nel punto più stretto 1,80m è percorribile sci ai piedi derapando solo per una decina di metri: Pericolo valanghe moderato, meglio terminare la gita entro le 12:00 – 13:00. Buon rigelo notturno della coltre nevosa.

timing

Ore 5 scarse impiegate per la sola salita compreso soste.

access_comment

Da Milano autostrada del Brennero fino a Bressanone, poi seguire la val Pusteria sino a S.Candido da dove parte la strada per Sesto di Pusteria. La val Fiscalina si dirama sulla destra qualche km dopo il paese.

personal comments

Gita sci alpinistica più importante delle Dolomiti di Sesto, gruppo Dolomitico delimitato dalle valli di Landro, D’Ansiei, Pusteria e Comelico che annovera montagne famose come le Cime di Lavaredo, la Croda dei Toni, i Cadini di Misurina, i Tre Scarperi, Rondoi-Baranci ecc.
E’ una salita in grado di soddisfare i palati più esigenti, rappresenta un campionario completo delle suggestive peculiarità che caratterizzano l’ambiente Dolomitico. La “Busa di Dentro” serrata tra le imponenti pareti della Mitria e del Monte Giralba di Sopra striate di neve e solcate da ripidissimi canali innevati regalano emozioni ineguagliabili a chi scivola sul suo fondo. I ripidi pendii sciabili sospesi su salti di roccia, le architetture imponenti che si stagliano contro il cielo compongono un allestimento coreografico che ti sorprende in continuazione durante salita e discesa. Non ultimo il notevole livello tecnico che richiede sempre un’attenzione elevata.
Questa gita potrebbe diventare superlativa se si abbinasse alla salita al Popera la traversata per il canale Schuster (canalone omicida) ed il passo della Sentinella che chiuderebbero un giro ad anello con partenza ed arrivo in val Fiscalina.
Il rientro di Marino dopo un periodo di forzato riposo è stato festeggiato alla grande, il caso ha voluto che riprendesse tra le Dolomiti che erano stato il comprensorio montuoso della sua ultima uscita.
Ancora una volta un complimento a Lauretta che dopo quest’ultima uscita ha deciso di acquistare un casco in “tono” con il livello delle gite che le vengono proposte.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • fr
  • es
  • eu
  • ca
  • de
  • en