Cima della Bondasca : per il Vadrec da la Bondasca
{{ '2008-04-01' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Cima della Bondasca : per il Vadrec da la Bondasca
{{ '2008-04-01' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

condition_rating: good

quality: medium

Rating

3.2
AD

heights

elevation_access: 1200 m

height_diff: +2090 m / -2090 m

Access

access_condition: cleared

snow

elevation_up_snow: 1200 m

elevation_down_snow: 1200 m

glacier_rating: easy

participants

cimaxi, Paolo Taroni, Antonio Gomba, 12 persone sull'itinerario, casualità ha voluto che tutti provenissero dal bacino lariano-comasco.

weather and conditions


Cielo sereno sin dalla partenza e assenza di vento.
Temperature sufficientemente miti: l'itinerario non prende sole al mattino, ma nonostante ciò non si è patito freddo.


Innevamento abbondante e manto ben consolidato.
Condizioni ideali per la salita, che nonostante le pendenze sostenute non ha richiesto l'uso di rampanti.
Condizioni del ghiacciaio ideali: è possibile salire in sicurezza senza attrezzatura specifica, ovvero senza corda e materiale. Su di un dislivello così importante il vantaggio in termini di leggerezza è sensibile.
La cresta finale, corta e di non particolari difficoltà, richiede un prudenziale uso di ramponi.

Neve a tratti un pò crostosa, sciabilità discreta ma non ottimale.

timing

4h di salita per il sottoscritto che non brilla per velocità.
Il dislivello notevole è mitigato da uno sviluppo proporzionalmente modesto: una salita che rende!

access_comment

E' l'ultimo giorno che si può salire a Laret. Lunedì sono iniziati dei lavori forestali sulla strada, e da domani non sarà più consentito il transito. La nostra è stata l'ultima Bondasca della stagione.

personal comments

La Bondasca ha fama di "gitone" non a torto: è appagante per tutto: salita, discesa, e ambiente a 5 stelle.
La gita ha consentito un simpatico ritrovo in montagna, proseguito in latteria a Bondo..., e concluso in birreria a Mese, di un bel gruppo di appassionati, e che di persona alcuni di loro si sono proprio conosciuti oggi. Ben venga, dal momento che si parla tutti la stessa lingua: scialp!

Un ringraziamento anche a Mirko Beti, forestale di Bondo, che ci è stato di grande aiuto.

Foto e articolo:
http://caicomoscialpinismo.wordpress.com/2008/04/01/cima-della-bondasca/

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • fr
  • es
  • eu
  • ca
  • de
  • en