Piz Surlej : traversata al Piz S. Gian
{{ '2008-03-30' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Piz Surlej : traversata al Piz S. Gian
{{ '2008-03-30' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Elevation profile

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: some

condition_rating: good

quality: medium

Download track as

Rating

3.2
AD

heights

elevation min/max : 1770 m / 3182 m

elevation_access: 1773 m

height_diff: +1500 m / -1500 m

length_total: 12.021 km

Access

access_condition: cleared

snow

elevation_up_snow: 1773 m

elevation_down_snow: 1773 m

glacier_rating: easy

participants

Giovanni Rovedatti, Io con: Vittorio.

weather and conditions


Bel tempo con un po di vento da S, nel primo pomeriggio arrivo di alcuni cumoli con aumento della foschia e rinforzo del vento da S (Fhonn) ma sempre per lo più soleggiato.


Buone condizioni generali, in salita neve in fase di trasformazione sui versanti W, in pieno N ancora polverosa, in discesa neve farinosa fino a circa 2300 m con alcune deboli croste che si lasciavano sciare senza troppi problemi, al di sotto di tale quota fina a raggiungere la pista neve un po' meno sciabile con qualche crosta in più al massimo per 150 m di dislivello, poi si scende per la bella pista e si rientra alla macchina, prestare attenzione a passare dai dossi alle vallete specialmente al di sotto dei 2400 m circa, perchè i dossi sono ricoperti in alcuni tratti da solo pochi cm di neve ed è facile prendere qualche sasso.
Pericolo valanghe generalmente 2 moderato sopra i 2300/2400 m circa, prestare attenzione al riscaldamento diurno, pericolo di qualche scivolamento di neve bagnata al di sotto dei 2300 m circa, dai pendii più soleggiati ed erbosi.

location | altitude | orientations soft snow total snow comment
Alla partenza 1773 m 50 cm compatta
A 2000 m 15 cm 70/80 ca cm

timing

Partenza alle h 08,00 arrivo in cima al Piz Surlej alle h 11,30 di nuovo alla macchina alle h 13,30 circa.

personal comments

Bella gita, poi con la combinazione facendo la traversata al Piz San Gian rende ancora più piacevole e remunerativa la gita.
Questa traversta l'avevo fatta nel lontano 1994 con Gianluca Moroni, che in quella occasione avevamo salito oltre alle 2 cime in questione, anche il Piz Rosatsch 3123 m, per poi tornare di nuovo al Piz San Gian e scendere per l'itinerario già descritto dalla ripida paretina N di questa cima.
Se vi interessa visionare il panorama che si gode da questa cima, cliccate quà: www.alpen-panoramen.de/viewer.php?pid=3255

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • en
  • es
  • fr
  • eu
  • ca
  • de