Monte Enchastraye : per il versante E e la cresta NE.
{{ '2008-03-22' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Monte Enchastraye : per il versante E e la cresta NE.
{{ '2008-03-22' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: good

quality: medium

Rating

2.1
PD-

heights

elevation_access: 1769 m

height_diff: +1185 m / -1185 m

Access

access_condition: cleared

snow

elevation_up_snow: 1769 m

elevation_down_snow: 1769 m

participants

Edoardo Satiro, Samuele Striatto, Laura Spinelli, Toni Fumagalli, Bori & Bocia, Tino Sesana,Maddalena, Samuele Striatto ed Io.

weather and conditions


Splendido, sole tutto il giorno, ma temperatura dell’aria fredda. Vento debole, ma spesso continuo soprattutto in vetta. Aria limpida con visibilità perfetta.


Condizioni di innevamento buone; la modesta nevicata delle ultime ore in abbinamento con il calo della temperatura hanno regalato una gita ed una sciata in ottima polvere.
Solo nel tratto in cresta la neve era dura e ventata mentre sul ripido pendio esposto a SE la crosta non sempre era portante. Pericolo valanghe debole, in zona ho osservata solo piccolissimi ed insignificanti scaricamenti di piccole masse nevose che costituivano lo strato superficiale.

timing

Tempo di salita compreso soste ore 3 e 30 minuti.

access_comment

Da Milano autostrada per Torino quindi percorsa la tangenziale di questa città prendere l’autostrada per Savona e uscire per Cuneo. Seguire indicazioni per Borgo S.Dalmazzo, poi colle della Maddalena. Argentera è una località pochi Km prima del colle.

personal comments

Le previsioni meteo sfavorevoli per tutto l’arco alpino ci hanno fatto optare per le Marittime, unica probabile oasi di agognato bel tempo. Prima gita di approccio è stato l’Enchastraye che pur non essendo una salita dal particolare brio nelle condizioni in cui si trovava ci ha soddisfatto ugualmente. Inoltre sul percorso abbiamo incontrato solo 8 scialpinisti di cui solo 2 hanno raggiunto la cima con noi.
Abbiamo tracciato gli ultimi 250m di dislivello.
Non è una gita in linea con le aspettative di chi cerca salite più “continue”, però con un po’ di fantasia in discesa si può effettuare qualche variante che rompe la monotonia di certi tratti poco inclinati.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • es
  • en
  • eu
  • ca
  • fr