Pizzo Barone . : Dal versante Sud
{{ '2008-01-27' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Pizzo Barone . : Dal versante Sud
{{ '2008-01-27' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: quiet

condition_rating: good

quality: medium

Rating

3.2
AD-

heights

elevation_access: 937 m

height_diff: +1930 m / -1930 m

Access

access_condition: cleared

hut_status: open_non_guarded

snow

elevation_up_snow: 937 m

elevation_down_snow: 937 m

participants

Edoardo Satiro, Samuele Striatto, Samuele Striatto, Laura Spinelli, Bori & Bocia, Toni Fumagalli ed Io.

weather and conditions


Caldo con vento di favonio, 4°C alla partenza ore 8:30. Vento fortissimo oltre i 1900 m di quota con raffiche in grado di buttare a terra una persona.Sole tutto il giorno con qualche passaggio nuvoloso dopo le 14:30.


Neve abbondante già a Sonogno,farina umida tra Corte della Pianca e Cabioi. Tra il rifugio e Corte della Pianca abbiamo trovato un po' di tutto, da croste non portanti a placche dure da vento con sopra neve leggera riportata, sezioni con neve trasformata. Il pericolo valanghe era debole.Molte valanghe di fondo erano già scese,ma forse non tutte.

location | altitude | orientations soft snow total snow comment
937 m 40 cm cm

hut_comment

Il rifugio Barone è nuovo, ben attrezzato con stufa a legna, gas e cucina, pentolame e tutto quel che serve. Accogliente e pulito in una parola PERFETTO come ci piacerebbe vederne in Italia.

personal comments

Gita dai toni forti, ambiente selvaggio poco conosciuta fuori dall'ambito Ticinese, ma anche dagli stessi Ticinesi non penso sia particolarmente frequentata.
La lunghezza della gita, la severità dell'ambiente, la capacità di scegliere il momento più appropriato per percorrerla, l'intuito per scegliere i passaggi lungo un percorso in cui penso sia raro trovare tracce sono gli ingredienti che danno un sapore particolare a questa salita.
A noi è sfuggita per un "SOFFIO", e che soffio, la cima; un vento micidiale con raffiche di cui mi è difficile valutarne la velocità, che più volte ha cercato di strapparci dal suolo ci ha impedito di arrivare in vetta. Grande tenacia quella di Lauretta che in più di un occasione ha pensato che era lì e lì per iniziare una nuova attività sportiva "parapendio senza paracadute".
Ci ha "salvato" l'accogliente, caldo e confortevole rif. Barone.
Pur non avendo mai percorso l'itinerario al Barone da Chironico mi pare che quello da Sonogno possa diventare più "classico" anche se sconosciuto a tutta la bibliografia di mia conoscenza.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • fr
  • es
  • eu
  • ca
  • de
  • en