Pischahorn : Traversata Pitscha-klosters attraverso il P. 2520.
{{ '2019-02-06' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Pischahorn : Traversata Pitscha-klosters attraverso il P. 2520.
{{ '2019-02-06' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: some

quality: fine

Rating

3.2
AD-

heights

elevation min/max : 1180 m / 2980 m

elevation_access: 1800 m

height_diff: +800 m / -2040 m

Access

public_transport: yes

access_condition: snowy

lift_status: open

snow

elevation_up_snow: 2483 m

elevation_down_snow: 1180 m

snow_quantity: excellent

avalanche_signs: no

participants

participant_count: 5

Edoardo Satiro, surlyswiss, samroc, Marco Busti, Pince

route_description

esattamente quello descritto nella sezione Itinerario.

weather and conditions


Eccezionale, sole tutto il giorno, assenza di vento, visibilità ottima. Temperatura gradevole dopo le 11:00 al sole, il mattino piuttosto freddo con parecchi gradi sotto lo zero.


In questo momento c’è una condizione di innevamento eccezionale per quantità; durante il fine settimana un ulteriore apporto di neve fresca ha migliorato ulteriormente la qualità della coltre nevosa sotto il profilo sciistico. A giudicare da un esame superficiale, pur osservando numerosi recenti piccoli scaricamenti di lastroni soffici soprattutto sui versanti più soleggiati, non si sono manifestati palesi segnali di rischio valanghe; molti pendii ripidi esposti da W ad E sono stati sciati senza causare distacchi (almeno in quest’area). Il fondo pare molto compatto ricoperto da uno spessore variabile di neve più farinosa non inferiore ai 50 cm.
Anche il vento non ha rimaneggiato la neve se non in prossimità di qualche cresta.

timing

1 h e 30 min. di salita compreso soste per il Pitschahorn; 6 ore per tutto il giro compreso soste e salita in funivia.

personal comments

Non si poteva lasciar scappare una giornata così, già da lunedì si era capito che mercoledì poteva diventare una di quelle giornate dove tutti i fattori si combinano perfettamente, e così e stato. Certo la gita è stata settata sulla modalità “Plaisir” e così con un dislivello da” allenamento al parco cittadino” ci siamo goduti 2000 m di discese in una polvere spaziale che ci sta abituando troppo bene in questa stagione 2018-2019. Il tutto nella cornice di Davos-Klosters che nel suo articolato sistema di valli nasconde una miriade di magnifiche possibilità scialpinistiche, ampliate quest’anno dall’eccezionale innevamento (se rapportato ad un andamento generale sempre più “Magro”) che permette infinite varianti anche inedite.
Ero già stato sul Pischahorn nel 2002 per compiere un bel giro e devo riconoscere che ho fatto trascorrere sin troppo tempo per una seconda visita, grazie a Marco che voleva tastare Davos ho riapprezzato i suoi splendidi pendii.
La gita per il recupero della vettura richiede il tragitto in treno tra Klosters e Davos Dorf da dove parte una navetta gratuita per la funivia del Pitscha.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • de
  • en
  • ca
  • eu
  • es
  • fr