Mattjisch Horn : Traversata Langwies-Kublis passando per Punto m 2275 e Raschitsch.
{{ '2019-02-02' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Mattjisch Horn : Traversata Langwies-Kublis passando per Punto m 2275 e Raschitsch.
{{ '2019-02-02' | amDateFormat:"dddd Do MMMM YYYY" }}

Application mobile

View and save your outputs directly on the field using the Camptocamp mobile application.

Licence

General

activities

frequentation: some

quality: fine

Rating

2.2
PD-

heights

elevation min/max : 802 m / 2460 m

height_diff: +1480 m / -1995 m

Access

public_transport: yes

lift_status: open

hut_status: open_guarded

snow

avalanche_signs: recent_avalanche, natural_avalanche, accidental_avalanche

participants

participant_count: 4

Edoardo Satiro, Marco Busti, Pince e Nicola Maggi.

route_description

Esattamente quello descritto nella sezione Itinerario.

weather and conditions


Al mattino nuvoloso con leggere nevicate sopra i 1200 m di quota. Poi progressivo diradamento delle nubi e soleggiamento sin oltre le 15:00.
Progressiva copertura nuvolosa alta a partire dalle 15:30-16:00. Visibilità da buona ad ottima; assenza di vento e temperatura in deciso rialzo.


In questo momento c’è una condizione di innevamento eccezionale per quantità; nella notte di venerdì si sono depositati al suolo sopra i 1400 m. , in maniera disomogenea, ancora dai 15 a 40 cm di neve. Neve che sotto i 1800 m di quota, sui versanti esposti a meridione, era piuttosto umida, mentre sui versanti Nord risultava farinosa sin quasi a 1500 m di quota, mentre il suo grado di scorrevolezza era relativamente basso.
Il pericolo di valanghe era piuttosto marcato, si trattava soprattutto di distacchi di placche da vento soffici superficiali sui versanti N generalmente ripidi, in prossimità di cambi di pendenza in zone non lontane dalle linee di cresta ed a quote mediamente sopra i 2000m. Le dimensioni erano generalmente limitate e la “corsa” breve in relazione alle dimensioni ed inclinazione del pendio. La coltre nevosa in profondità sembrava invece ben consolidata, non si sono mai sentiti rumori di assestamento o visti segnali che potessero far pensare a distacchi di grandi masse nevose.

avalanches

Distacchi recentissimi di modeste placche ventate soffici superficiali su pendii ripidi esposti a Nord. Sollecitando qualche metro a monte un pendio Nord con inclinazione poco maggiore ai 30° (carico di una persona) si è distaccato una piccola soffice placca su un pendio concavo in corrispondenza di un cambio di pendenza. Lo slittamento ha avuto un percorso breve, la quantità di neve interessata piuttosto modesta che non ha trascinato con se strati profondi e nemmeno ha incrementato sensibilmente la sua massa lungo il percorso.

timing

3 h e 30 min. di salita compreso soste per il Mattjisch Horn; 7 ore per tutto il giro compreso soste.

personal comments

Come ormai di consueto nel we ci concentriamo sulla ricerca della finestra di bel tempo che renda possibile la gita in condizioni accettabili. Anche questa volta l’abbiamo trovata nei Grigioni che abbiamo raggiunto attraverso il S. Bernardino sotto una fitta nevicata, S. Bernardino che da tempo non vedevo in condizioni pseudo fiabesche. La strada perfettamente innevata da Mesocco circa è rimasta tale sin quasi a Rofla. Abbiamo puntato al Mattjisch Horn una salita di solito piuttosto frequentata, mi incuriosiva la traversata tra la valle di Arosa e quella di Klosters, il Prattigau, che non potevo trovare in una veste migliore; un po’ deludente invece sotto il profilo sciistico, forse anche a causa di una neve non veloce, ma è sempre bello poter tracciare pendii intonsi sia in salita che in discesa. Infatti di sci alpinisti in giro se ne è visti pochi, una decina prima di noi in vetta che scendevano sulle tracce di salita, nessuno in traversata, solo noi durante la discesa su Kublis.
Anche l’approccio agli itinerari in modo parzialmente “Sostenibile”, cioè facendo uso di treni, è stato come al solito apprezzabile grazie all’efficienza Elvetica.
Un’altra bella possibilità di traversata, una volta scesi nella conca di Fideris Heuberg, è quella su Jenaz nel Prattigau passando dalla cima del Glattwang.
NOTE:alcune foto sono di Nicola Maggi.

Associated routes

Associated articles

Associated xreports

Comments

No thread yet?

Log in to post the first comment

No thread yet?

Log in to post the first comment

{{::post['created_at'] | amUtc | amLocal | amTimeAgo}}
  • ca
  • de
  • fr
  • en
  • es
  • eu