Gran Sasso d'Italia - Corno Grande : via Sucai

  • Activités :
  • Orientation principale :
    E
  • Cotation globale :
    AD+
  • Engagement :
    non renseigné
  • Qualité de l'équipement en place :
    P3
  • Cotation libre :
    4c
Sommets, cols, lacs, falaises :
Accès :
Prévisions météo :
français
italien
allemandanglaisespagnolcatalanbasque
1342181753_612904158.jpgVoir les informations de l'image
Gran Sasso - schizzo Corno Occidentale via Sucai
1342181751_1053969871.jpgVoir les informations de l'image
Gran Sasso - schizzo Corno Occidentale via Sucai [M4N]

Piacevole salita, relativamente facile ma dal tracciato tortuoso e non sempre evidente. Sfrutta con intuito i punti deboli della parete, lungo canali e cenge. La roccia si presenta solo a tratti solida e compatta; altrimenti richiede molta attenzione, anche nei tratti semplici. Ambiente splendido, che giustifica una  arrampicata non sempre entusiasmante.

Avvicinamento

Da Campo Imperatore si imbocca il sentiero n° 3, dietro l'osservatorio astronomico, salendo a Sella di Monte Aquila, Sella di Corno Grande e al Massone 2570m, seguendo le numerose indicazioni. Poco sopra il Massone si devia a destra per la ferrata che conduce al bivacco Bafìle. Superato il tratto più esposto si raggiunge in discesa l'anfiteatro nevoso sottostante la parete. L'attacco è poco sopra lo sbocco del Canalone Centrale, nei pressi di una conca di rocce rotte e facili. Due ore dal parcheggio, due-tre ore per la via, due ore per rientrare.

Via

Da completare...
Vedere schizzo.

Discesa

Dalla vetta si hanno più possibilità. La più comoda, anche se non la più breve, è percorrere la lunga cresta ovest, seguendo i numerosi bolli, fino a raggiungere il sentiero che collega il Rifugio Fianchetti a Campo Imperatore, dopo il Passo del Canone e prima della Sella del Brecciaio. Da qui verso il sentiero seguito in salita. Oppure si può percorrere il canale della Direttissima, più veloce ma anche più esposto a cadute di sassi.

Remarques :
  • 8 lunghezze
  • Impegno: via di varie lunghezze, oltre i 200 metri, avvicinamento da 1 ora, ritirata comoda
  • Attrezzatura: via alpinistica con protezioni tradizionali,  mediamente proteggibile, con protezioni più rade, ma voli senza conseguenze (R2)
  • Roccia: calcare
  • Difficoltà: IV // IV+ AD+
  • Accesso stradale:  L'Aquila ­ Assergi ­ Campo Imperatore (2100m)
  • Logistica:  Rifugio Garibaldi (2230m) a Campo Pericoli, tel. 347 6106450 Rifugio Duca degli Abruzzi (2388m) tel. 0862 606697 Ostello di Campo Imperatore, tel. 0862 400011
Matériel :

Sufficiente una corda da 60 metri, una scelta di dadi e friends, privilegiando le misure medio-piccole.

Bibliographie et webographie :

L.Grazzini-P.Abate, Gran Sasso d'Italia, CAI-TCI 1992
F.Antonioli-F.Lattavo, Gran Sasso. 105 Itinerari scelti, Ed. Vivalda 2000

Historique de l'itinéraire :

M. Dall'Oglio, P.Consiglio, L.Sbarigia, R.Beghè ­ 1948 Salita storica, ad opera di famosi dolomitisti, membri Sucai (la sezione universitaria del Cai), sulla vetta più alta dell'Appennino. L'ambiente quasi glaciale e le poderose bastionate rocciose ricordano ben più celebrati quadri alpini, riguardo ai quali il Corno Occidentale nulla ha da invidiare

IndicatorLa carte est en cours de chargement. Merci de patienter.

Aucune sortie n'est associée à cet itinéraire.

Cliquez dans le coin supérieur droit des vignettes pour afficher la page de l'image, ou dans le coin supérieur gauche pour afficher l'image à sa taille originale.

Le texte de cette page est disponible sous licence Creative Commons CC-by-sa.
Les images associées à cette page sont disponibles sous la licence précisée sur le document d'origine de chaque image.
Version n°3 du 13 juillet 2012