Gran Sasso d'Italia - Corno Grande: via Sucai

  • Activities:
  • Main facing:
    E
  • Global rating:
    AD+
  • Commitment grade:
    not filled in
  • Quality of in-place protection:
    P3
  • Free climb grade:
    4c
Summits, passes, lakes and cliffs:
Huts, usual bivis and valley accomodation:
Access points:
french
italian
germanenglishspanishcatalanbasque
1342181753_612904158.jpgView picture information
Gran Sasso - schizzo Corno Occidentale via Sucai
1342181751_1053969871.jpgView picture information
Gran Sasso - schizzo Corno Occidentale via Sucai [M4N]

Piacevole salita, relativamente facile ma dal tracciato tortuoso e non sempre evidente. Sfrutta con intuito i punti deboli della parete, lungo canali e cenge. La roccia si presenta solo a tratti solida e compatta; altrimenti richiede molta attenzione, anche nei tratti semplici. Ambiente splendido, che giustifica una  arrampicata non sempre entusiasmante.

Avvicinamento

Da Campo Imperatore si imbocca il sentiero n° 3, dietro l'osservatorio astronomico, salendo a Sella di Monte Aquila, Sella di Corno Grande e al Massone 2570m, seguendo le numerose indicazioni. Poco sopra il Massone si devia a destra per la ferrata che conduce al bivacco Bafìle. Superato il tratto più esposto si raggiunge in discesa l'anfiteatro nevoso sottostante la parete. L'attacco è poco sopra lo sbocco del Canalone Centrale, nei pressi di una conca di rocce rotte e facili. Due ore dal parcheggio, due-tre ore per la via, due ore per rientrare.

Via

Da completare...
Vedere schizzo.

Discesa

Dalla vetta si hanno più possibilità. La più comoda, anche se non la più breve, è percorrere la lunga cresta ovest, seguendo i numerosi bolli, fino a raggiungere il sentiero che collega il Rifugio Fianchetti a Campo Imperatore, dopo il Passo del Canone e prima della Sella del Brecciaio. Da qui verso il sentiero seguito in salita. Oppure si può percorrere il canale della Direttissima, più veloce ma anche più esposto a cadute di sassi.

Remarks:
  • 8 lunghezze
  • Impegno: via di varie lunghezze, oltre i 200 metri, avvicinamento da 1 ora, ritirata comoda
  • Attrezzatura: via alpinistica con protezioni tradizionali,  mediamente proteggibile, con protezioni più rade, ma voli senza conseguenze (R2)
  • Roccia: calcare
  • Difficoltà: IV // IV+ AD+
  • Accesso stradale:  L'Aquila ­ Assergi ­ Campo Imperatore (2100m)
  • Logistica:  Rifugio Garibaldi (2230m) a Campo Pericoli, tel. 347 6106450 Rifugio Duca degli Abruzzi (2388m) tel. 0862 606697 Ostello di Campo Imperatore, tel. 0862 400011
Gear:

Sufficiente una corda da 60 metri, una scelta di dadi e friends, privilegiando le misure medio-piccole.

External resources:

L.Grazzini-P.Abate, Gran Sasso d'Italia, CAI-TCI 1992
F.Antonioli-F.Lattavo, Gran Sasso. 105 Itinerari scelti, Ed. Vivalda 2000

Route history:

M. Dall'Oglio, P.Consiglio, L.Sbarigia, R.Beghè ­ 1948 Salita storica, ad opera di famosi dolomitisti, membri Sucai (la sezione universitaria del Cai), sulla vetta più alta dell'Appennino. L'ambiente quasi glaciale e le poderose bastionate rocciose ricordano ben più celebrati quadri alpini, riguardo ai quali il Corno Occidentale nulla ha da invidiare

IndicatorMap is loading. Please wait.

No outing is linked to the route.

Click on thumbnail's top-right corner to see the picture's page, or its top-left corner to display the picture in its original size.

The text in this page is available under a Creative Commons CC-by-sa license.
The images associated to this page are available under the license specified in the original document of each image.
Version #3, date 13 July 2012