Baou de Saint-Jeannet: Super Malet

  • Activities:
  • Difficulties height:
    220m
  • Configuration:
    face
  • Route type:
    loop / walk down to the base of the climb
  • Global rating:
    TD-
  • Commitment grade:
    II
  • Quality of in-place protection:
    P1
  • Free climb grade > required:
    6a > 5c
Summits, passes, lakes and cliffs:
french
italian
germanenglishspanishcatalanbasque
1341576729_24955357.jpgView picture information
Baou de Saint Jeannet - schizzo Via Super Malet [M4N]
1341576595_1268813685.jpgView picture information
Baou de Saint Jeannet - schizzo Via Super Malet

La combinazione proposta consente di raccordare le zone più interessanti, evitando i tratti più facili e consumati della classica via Malet. Sulle varianti la roccia invece è per lo più ottima e per nulla consumata. Si ottiene così una combinazione omogenea, divertente e consigliabile. Nei primi due tiri si percorre la variante diretta: è la parte meno interessante, per la presenza di vegetazione. Raggiunta la Malet la si lascia a sinistra e si prosegue diretti per due bellissimi tiri. Si riprende ora la Malet per tre lunghezze (quella del diedro rosso presenta roccia molto patinata) e la si abbandona dove traversa a destra per facile cengia. Proseguire per il diedrino soprastante (roccia meno buona, nessuna protezione in loco ), uscendone a sinistra. L'ultimo tiro è in parte in comune con una via modera: superata la prima pancia si esce più facilmente in vetta a sinistra (da attrezzare).

Avvicinamento

Dal parcheggio antistante il caratteristico villaggio di St. Jeannet si entra in paese, trascurando i cartelli per il Baou (è il sentiero che porta in cima e che si seguirà in discesa). Proseguire in piano per la strada centrale fino a uscire dal paese, nei pressi di una chiesetta (Notre Dame des Champs). Appena dietro parte un sentierino a gradini cementati, che poi diviene traccia marcata con tratti viola. Proseguire verso sinistra, fino a entrare in una sorta di canalone che si risale con qualche facile passo di arrampicata (uno spit a metà e uno alla fine). Al suo termine deviare a destra, prendendo la traccia che costeggia tutta la parete. Poco sopra c'è un terrazzino con l'attacco della classica via Malet (spit con scritta rossa sbiadita a qualche metro da terra). Appena sotto, a sinistra, parte la via Jardin Secrets e qualche metro più in basso (poco visibile) c'è la fessura d'attacco della variante Diretta alla Malet. Calcolare mezz'ora di avvicinamento, 4-5 ore per la via, un'ora scarsa per la discesa.

Via

Da completare...
Vedere schizzo.

Discesa

Si attraversa il plateau sommitale in direzione nord, su banchi calcarei molto lavorati, fino a incontrare i primi segni gialli e successivamente un cartello indicatore. Di qui, seguendo l'evidente traccia, si scende al paese, sul versante est.

Remarks:
  • 9 lunghezze
  • Impegno: via di varie lunghezze, oltre i 200 metri, avvicinamento da 1 ora, ritirata comoda
  • Attrezzatura: via moderna attrezzata a spit -  spittatura distanziata con tratti obbligatori (S2)
  • Roccia: calcare
  • Difficoltà: 6a // 6a TD
  • Accesso stradale:  Genova ­ Ventimiglia ­ Nizza St. Isidore ­ Colomars ­ Gattieres ­ St. Jeannet.
Gear:

Sud. Consigliate due corde da 50 m, alcuni cordini e qualche friend medio-piccolo.

External resources:
L'Escalade dans les Alpes-Maritimes - Jean-Claude Raibaud - 2010

M. Dufranc, Arrampicate al Baou, Ed. Alticoop 1991

Route history:

M.Malet, G.Lentulo, B. Martin ­ 1940

IndicatorMap is loading. Please wait.

Click on thumbnail's top-right corner to see the picture's page, or its top-left corner to display the picture in its original size.

The text in this page is available under a Creative Commons CC-by-sa license.
The images associated to this page are available under the license specified in the original document of each image.
Version #4, date 8 July 2012